Raben logo
csm_ludzie_biznesu_d427bc4306.png your-partner-in-logistics

Governance

Governance e approccio alla sostenibilità

Obraz34.png

Codice Etico

Obraz33.png

Strategia di sostenibilità di Raben 2021-2025

Obraz38.png

Sicurezza delle informazioni

Obraz39.png

Gestione del rischio

  • Obraz34.png

    Codice Etico

Item 1 of 4
csm_c__17__65c450d40a.jpg

La sostenibilità è senza dubbio al centro della nostra attività e dei nostri impegni generali e questi obiettivi sono definiti al livello più alto della struttura del Gruppo. Raben Group ha istituito un Comitato per la Sostenibilità, presieduto dal CEO, che partecipa attivamente alla definizione degli indirizzi e degli obiettivi di sostenibilità.

Il Comitato si riunisce trimestralmente e le sue competenze comprendono:

  • supporto all'implementazione della nuova strategia di sostenibilità, valutazione di strategie e piani, KPI e obiettivi ESG,

  • decidere gli obiettivi legati al clima,

  • l'elaborazione e l'approvazione di iniziative di sostenibilità

sigla raben

In Raben Group, offriamo ai nostri dipendenti e agli altri stakeholder l'opportunità di esprimere le proprie preoccupazioni attraverso una piattaforma di whistleblowing sul nostro sito web.

Se non si sentono a proprio agio nel sollevare il problema attraverso il proprio supervisore o l'Ufficio Risorse Umane, possono utilizzare la piattaforma che garantisce la protezione da vittimizzazioni, molestie o azioni legali nei loro confronti.

Hai assistito ad un'azione illegale o ad una violazione del nostro Codice Etico o sei convinto che una tale situazione non sarebbe dovuta accadere?

Faccelo sapere!

Segnalacelo - anche in forma anonima

Whistleblowing

mesh
csm_IMG_1117-Edit_e35d941e4a.jpg

Nel 2021 Raben Group ha effettuato un'analisi dello scenario climatico.

L'obiettivo del processo era quello di informare l'identificazione e la valutazione dei rischi e delle opportunità legate al clima e di conformarsi alle raccomandazioni della Task-Force on Climate-Related Financial Disclosures (TCFD).


Il Gruppo ha elaborato due scenari che rappresentano risultati plausibili, ma diversi, per quanto riguarda i percorsi di emissione globali e il conseguente aumento della temperatura media: uno scenario di 1,5°C e uno scenario di 4°C.